AVVISO
L'eminem italian blog sta per tornare con una nuova versione
In corso restyling
Leggi l'avviso "lavori in corso"

Eminem Traduzione 3 am

Traduzione Eminem – 3 am @credit Shilla

3 am – Le 3 del Mattino

Note
Una delle sue canzoni piu’ dark, scritta per far capire a coloro che ascoltano in che posto davvero buio era finito in questi ultimi anni. Eminem si trasforma in un serial killer ,continui blackout nella sua mente gli fanno compiere gesti insani.Il pezzo non e’ altro che una metafora del suo personale inferno vissuto durante la dipendenza da farmaci e depressione.

3 am
Le 3 del Mattino

[Intro]
Oh oh… Oh oh oh oh oh… Oh, Oh oh oh oh oh… Oh, oh oh oh oh oh… OH! Oh…
Yeah yeah yeah yeah yeah… Yeah yeah yeah yeah yeah… Yeah yeah yeah yeah yeah… Yeah… Yeah

Non c’e’ scappatoia
Non c’e’ nessun posto per nascondersi
Tu gridi “qualcuno mi salvi”
Ma loro non ti permettono di farlo
Buonanotte…addio

[Verse 1]

Stai camminando lungo un corridoio dell’orrore
Sono quasi le 4 del mattino e tu sei dentro un
incubo, e’ orribile
Davanti a te c’e il medico legale
sta aspettando che giri l’angolo in modo che ti possa prendere
Tu sei spacciato, lui è dentro te,
con la coda dell’occhio della cornea ti ha appena visto correre
tutto quello che vuoi e’ riposare, perche’ tu non riesci piu’ a correre, sei finito
tutto quello che lui vuole e’ ucciderti di fronte ad un pubblico
mentre tutti quanti stanno guardando la festa e applaudono,
mi siedo qui e ancora sono preso da un profondo pensiero
contemplando di nuovo la mia prossima vittima
mi calo una pasticca di klonopin , mente oscillo su e giu nell’ ottomana(un divano alla turca*)
al Ramanda Inn (un hotel penso*),
tengo dentro alla bottiglia delle pillole ,lecco il mio dito e lo faccio girare sul fondo per essere sicuro di prendere tutto
Mi sveglio nudo al McDonald ricoperto di sangue corpi morti dietro il banco
suppongo di essere andato in black out nuovamente, no di nuovo!

[Ritornello]

Sono le 3 del mattino
metto la mia chiave nella porta e vedo corpi distesi nel pavimento
Non ricordo come siano arrivati li , ma immagino che devo averli uccisi tutti, uccisi tutti

Sono le 3 del mattino
metto la mia chiave nella porta e vedo corpi distesi nel pavimento
Non ricordo come siano arrivati li , ma immagino che devo averli uccisi tutti, uccisi tutti

[Verse 2]

Seduto nudo nel mio soggiorno, e’ quasi mezzogiorno
mi chiedo che cosa ci sia in tv, forse mostreranno qualche tetta
Mi giro tutti i canali fino a quando trovo Hanna Montana
poi mi prendo l’aloe(un lassitivo*) e la lanolina
e vengo su tutto il pannello del muro smatellando
ogni candela in cima alla cappa del caminetto
Prendo la mia camicia di flanella e la bandana dopodiche’
mi bacio nuovamente un manichino nudo
puoi vederlo stando di fronte alla finestra se ci guardi dentro,
io sono solo un hooligan che è abituato a usare allucinogeni
che causano illusioni di nuovo, distorsioni celebrali di nuovo
sto tagliando e ammaccando la pelle
lamette del rasoio e spilli
Gesu’ quando finisce? fasi che attraverso
sono cosi’ stordito e confuso, dei giorni non so’ neanche chi mi abbia
dato queste molecole, come andro’ avanti?
Il figlio prodico, quello diabolico
molto metodico quando li massacro

[Ritornello]

Sono le 3 del mattino
metto la mia chiave nella porta e vedo corpi distesi nel pavimento
Non ricordo come siano arrivati li , ma immagino che devo averli uccisi tutti, uccisi tutti

Sono le 3 del mattino
metto la mia chiave nella porta e vedo corpi distesi nel pavimento
Non ricordo come siano arrivati li , ma immagino che devo averli uccisi tutti, uccisi tutti

lei mi ha messo la lozione nel secchio
lei mi ha messo la lozione sulla pelle
o qualcos’ altro per ingannarmi di nuovo

lei mi ha messo la lozione nel secchio
lei mi ha messo la lozione sulla pelle
o qualcos’altro per ingannarmi di nuovo

[Verse 3]

Tagliuzzo squarcio ,affetto e sfregio
la scorsa notte e’ stata una raffica, non riesco a ricordare bene quando mi sono divertito così tanto dal farmi di birra con Jack
la mia ultima vittima , un flash del culo di Kim Kardashian.
Ricordo la prima volta che ho smembrato un membro della famiglia
penso che fosse dicembre, stavo bevendo con mio cugino
l’ho legato con le luci di Natale,l’ho spinto in una puzzolente vaschetta
e l’ho tagliato a pezzettini, e solo quando stavo per bermi il suo sangue
ho pensato di bermi l’acqua stagnante della vaschetta,doveva essere divertente
Proprio da qui sono cominciati i miei giorni da serial killer pazzo- omicida
la vista del sangue mi eccita, quella potrebbe essere un arteria figlio,
il tuo sangue coagula e strilla , ma sembra che non importi a nessuno
sono le 3 del mattino e sto arrivando quindi probabilmente dovresti scappare,
un passaggio segreto qui intorno,amico c’e’ ne deve essere uno
Oh no probabilmente non c’e’, lui puo’ gridare quanto vuole
puo’ anche spolmonarsi , ma niente mi fermera’ dal spezzettarlo

[Ritornello]

Sono le 3 del mattino
metto la mia chiave nella porta e vedo corpi distesi nel pavimento
Non ricordo come siano arrivati li , ma immagino che devo averli uccisi tutti, uccisi tutti

Sono le 3 del mattino
metto la mia chiave nella porta e vedo corpi distesi nel pavimento
Non ricordo come siano arrivati li , ma immagino che devo averli uccisi tutti, uccisi tutti

Yo… Ayoooo… Yo… Ayoooo… Yo… Ayoooo…Yo…Ayoooo

@credit shilla shady

(Album Relapse 2009)
Copyright © Eminem Italian Blog – Se riportate le traduzioni altrove è necessario inserire il link diretto al blog e al post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuti nell'eminem italian blog, uno spazio interamente dedicato a Marshall Mathers, il rapper bianco più discusso e controverso sulla scena musicale. ATTIVO DAL 1 SETTEMBRE 2009.

Segui il blog su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato su Eminem!

Donazione

Aiutaci se puoi a sostenere il blog con una donazione.

TRADUZIONI MMLP2

eminem-marshall-mathers-lp-2-tutte-le-traduzioni

Chat

Contatore Visite

Grazie per aver visitato il blog e un grazie speciale a tutti coloro che vi partecipano e lo tengono vivo quotidianamente.