AVVISO
L'eminem italian blog sta per tornare con una nuova versione
In corso restyling
Leggi l'avviso "lavori in corso"

Traduzione The Monster Tour Special sulla Shade 45

the-monster-tour-audio-traduzione-eminem-intervista-2014

Sotto trovate la traduzione dell’intervista di Eminem sulla shade45 del 1 settembre.

Reef the Street – Eminem

Reef: Si Reef qui..mi trovo in una località segreta precisamente nelle cavità del Metlife Stadium..
Eminem :uhh fa veramente schifo come l’hai messa giù a proposito..
R: e sono qui con il “bowl master” in persona..il mio capo Marshall ciao! *
E: hey mi inorgoglisce un sacco quel titolo non tutti possono vantarsene!
(vedi sopra)
R: siediti dai mi stai facendo innervosire.. O vuoi stare in piedi?
E: delle volte mi piace fottutamente andarmene in giro quando parlo amico..no sai cosa? mi piace stare in piedi durante le interviste..
R: ok! beh sai una cosa? E’il tuo tour, il tuo camerino,le tue regole…
E: beh mi siedo allora cazzo perchè non ti sopporto!! (risate) **
R: allora ci troviamo qui al Metlife Stadium a 2/3 del Monster Tour..
E: esatto
R: come sta andando?
E: sta andando..
R: alla grande?
E: No amico sta andando bene.. E’ divertente.. E’ un bel periodo..sono un uomo della gente e io sono un tipo socievole quindi poter andare lì fuori e vedere la gente è fantastico..quando mi lasciano uscire dalla mia fottutossima gabbia..
R: ti senti alla grande..
E: si!
R: perchè la gente vuole vederti.. Ma facciamo un passo indietro.. Com’è nata l’idea di fare questo tour?

E: Beh stai parlando alla persona sbagliata cazzo..amico..eccolo seduto lì il nostro uomo.. Signore e signori vorrei introdurvi Paul Rosenberg.. Notate che solo una perdona sta applaudendo..ero io a battere le mani ed era un modo per dire a Paul di salvarmi da questa domanda perchè non la capisco e non sono sicuro di cosa fare con le mie mani.. (Ahah)..Io so che l’idea si è creata..
La ragione per cui l’idea (di fare il tour) è nata è per via del lavoro che abbiamo svolto insieme..
Paul Rosenberg: per via della musica..
E: si per via dei dischi che abbiamo fatto insieme..
R: il format dello show penso sia qualcosa di unico perchè voi siete insieme sul palco.. Spiegami come è stata la preparazione per questo tour..
E: puoi ripetere la domanda scusa?
R: il modo in cui si sviluppa lo show non è Rihanna apre lo dhow alle 8 e poi tu sali sul palco alle 9.. Siete insieme sl palco..è un lavoro coeso..
E: non voglio rivelare tanto per chi non ha visto ancora lo show ma c’è un intreccio della miscela di elementi collaborativi che vengono performati nello show condiviso che si svolge in particolari località (risate)
Questa era grandiosa!! (Risate)
R: apparte il monster tour è stato un anno particolarmente intenso per te nel senso che sei stato in posti piuttosto esotici..
E: ah i posti esotici..i fottutti tropici..sono stato alle fottute Hawaii a prendere il sole .. No siamo stati in Nuova Zelanda,Sudafrica, Australia.. Abbiamo fatto un giro a Londra in Inghilterra..
R: Però è a Detroit che ti piace di più prendere il sole..
E: sì amico sono sempre in giro, là fuori con il culo di fuori.. Mentre ti corro affianco potresti vederlo fuori dalla macchina..
R: spiegami il significato di concludere il tour a Detroit..
E: ok perchè è meglio non elaborare sul concetto del mio sedere..perchè nel momento in cui lo faccio diventa il sedere più conosciuto d’America..e poi questo ci metterebbe in una situazione molto strana e ambigua..
R: molto strana..
E : amico deve sempre finire a casa..per me è come dovrebbe essere.. non sono sicuro di rispondere a questa domanda perché Ri non è di Detroit.. È una decisione molto egoista..
R: Come sta andando? Avete concluso le date di LA e ora state per scatenarvi a NY. Come sta andando dal punto di vista della vostra collaborazione? Dello lavorare insieme..
E: Sta andando alla grande! Penso che sia interessante come la nostra musica si intrecci davvero..ci sono certi temi,certe cose che sembrano funzionare insieme molto bene e la gente è stata fantastica.. E’ stato divertente.. E lo posso dire onestamente perché per me una volta non era così.. Non mi divertivo.. Fare degli show non dico che fosse puramente solo lavoro ma quasi..c’era un periodo ad un certo punto in cui andava tutto male..adesso è una figata..
R: Qual’è stato il momento migliore dello show? Io sono stato al Lollapalooza e ci sono state delle canzoni che non sentivo da un po’e ho detto “wow”!, quindi volevo sapere come scegli il set x questi eventi?
E: Egoismo! Qualsiasi cosa io voglia fare è quello che il pubblico si becca! (risate) No,cerchiamo di tenere sempre la setlist aggiornata, questo significa o tirare fuori vecchi pezzi o buttarci dentro qualcosa di nuovo..in ogni caso non vogliamo fare sempre le stesse cose.. Arriva un momento in cui dopo tante volte che faccio la stessa canzone comincia a diventare una cosa meccanica quindi togliamo quel pezzo e ce ne mettiamo dentro uno diverso… Costruiamo la setlist mentre facciamo le prove e se sembra funzionare nelle prove c’è una buona possibilità che venga fatta nel live..certe canzoni magari le facciamo e non riescono bene o non hanno sufficiente energia..
R: Hai menzionato le prove..so che ci sono state un sacco di prove x mettere insieme questo show.. Parlaci della preparazione che avete fatto sia tu che Rihanna e di come lei abbia contribuito allo show con la scelta delle sue canzoni..
E: Come rispondere a questa domanda? Vediamo ci sono 3 elementi chiave..innanzitutto c’è il nostro direttore musicale Adam Blackstone di cui ci fidiamo tantissimo.. Di solito lui mette insieme degli smash up, dei remix e noi gli diamo una controllata e vediamo se funzionano.. Delle volte funzionano subito,altre volte sono degli spunti per altre idee..invece di questa facciamo quella canzone.. E poi li devi provare e vedere se suonano bene.. se lo fanno continuiamo a provarli ed a impararli.. E quando ti vengono bene in sala prove poi li porti sul palco e ci sono un sacco di elementi anche lì.. Il modo in cui i pezzi si intrecciano.. Bisogna andare a capire dove si va a finire (metaforicamente) quando si porta il tutto sul palco..per avere un’idea generale di come possono funzionare le cose.. Ci sono un sacco di elementi anche sul palco da controllare..
R: E’una produzione sofisticata insomma.. Prima abbiamo parlato dei tuoi viaggi quest’anno.. Qual’è stato lo show più memorabile tra le città in cui non eri mai stato prima? Tipo il Sud Africa o l’Australia, paesi in cui o non eri mai stato o nei quali mancavi da un po’ ..
E: Io non ho un gran memoria.. Ahah..non facevo uno show live a Los Angeles dal 2005 quindi poter tornare al Rose Bowl e suonare lì è stato incredibile per me.. Solo poter entrare li è stato pazzesco..
R: Sei pronto per l’esperienza al metlife?
E: Sono pronto!
R: So che sei un gran appassionato di football..I Jets e i Giants giocano qui..
PR:I Cowboys giocano qui almeno una volta all’anno..
E: Sono un fan dei Cowboys e dei Lions quindi mi dispiace..
R: Come vedi i Cowboys quest’anno? Vedi dei mglioramenti?
E: Non lo so amico è difficile per me.. è da un po che siamo in giro e non ho avuto tempo di aggiornarmi ma so che abbiamo dei problemi..qualcuno in difesa si è fatto male..
R: E per quanto riguarda i Lions?
E: Non dico mai che Lions andranno bene o male perchè non voglio portare sfortuna..perchè è la mia squadra preferita..in assoluto..
R: Sarà questo l’anno in cui faranno il grande salto?
E: Sì penso di sì..Caldwell è un bravo allenatore vedremo come lavoreranno con lui.. Abbiamo un sacco di talenti..
R: Playoff??
E: Non dico niente perchè credo veramente nella sfiga..
R: Prima di terminare voglio avere un idea di come ti senti, visto che il disco nuovo è andato benissimo, gli show anche.. come ci sente? Come ci sente visto che che sei quasi a casa?
E: E’fantastico! Ci si sente davvero bene!!! Non c’è un modo per descrivere come ci si sente davvero.. Ci si sente davvero bene..
Quando ti chiedono di descrivere come ti senti verso qualcosa..non è una bella domanda sei partito con il piede sbagliato..
R: E’colpa mia è colpa mia..Ho un altra domanda prima di andarmene anzi prima di essere sbattuto fuori.. Prima ho sentito che parlavi con Mr Porter di qualcosa.. Stavate facendo delle citazioni dal film “Stepbrothers”..c’è qualcosa all’orizzonte.. Dobbiamo aspettarci qualcosa?
E: Sono un grandissimo fan di Will Ferrel..”Stepbrothers” è uno dei miei film preferiti come “superbad” “knock up”.. Guardo i film poi elaboro le informazioni, li imparo, li digerisco e poi li risputo fuori..
R: Ok stiamo per terminare dalle viscere del Metlife Stadium.. Cosa possiamo aspettraci nell’immediato futuro? Relax?
E: Sicuro mi rilasserò e poi farò lo show e poi potrei andare in bagno e poi potrei mangiare della pizza.. Ci son un sacco di cose interessanti che possono succedere..lo spazio per delle attività è infinito..
R:Grazie Marshall ci rincontreremmo tra non molto!
E:Certamente grazie signore!
R:In bocca al lupo per il resto del tour!
E:Grazie è stato un piacere!

Alla fine il dj parla del nuovo disco Shady XV. Il 24 Novembre uscirà questo nuovo album che sarà un doppio album per celebrare i 15 anni di attività della Shady Records. Il primo disco sarà una specie di greatest hits con tutti i brani più famosi degli artisti della Shady Records, l’altro invece sarà un disco completamente inedito con nuove canzoni di Eminem, degli Slaughterhouse, Bad meets Evil, Yelawolf e D12.

Note
* bowl master: qui si riferisce al Rose Bowl di LA cioè ai concerti che Em ha tenuto lì ; lui era il maestro di rime del “Bowl”, cioè dello stadio.
** “stand”: la parola ha due significati, sia stare in piedi che sopportare, quindi Em creando un gioco di parole sfruttando il doppio senso.

 

Traduzione a cura di nabii – Riproduzione vietata Copyright © Eminem Italian Blog

Una risposta a Traduzione The Monster Tour Special sulla Shade 45

  • Dr Pinkman scrive:

    bella intervista.
    son curioso di sentire questo disco d’etichetta.
    speriamo in un altro feat. con kendrick lamar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuti nell'eminem italian blog, uno spazio interamente dedicato a Marshall Mathers, il rapper bianco più discusso e controverso sulla scena musicale. ATTIVO DAL 1 SETTEMBRE 2009.

Segui il blog su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato su Eminem!

Donazione

Aiutaci se puoi a sostenere il blog con una donazione.

TRADUZIONI MMLP2

eminem-marshall-mathers-lp-2-tutte-le-traduzioni

Chat

Contatore Visite

Grazie per aver visitato il blog e un grazie speciale a tutti coloro che vi partecipano e lo tengono vivo quotidianamente.