AVVISO
L'eminem italian blog sta per tornare con una nuova versione
In corso restyling
Leggi l'avviso "lavori in corso"

NikeShady racconta Eminem Parte 0

typography___eminem_by_kojakoow-d461frsImage Author: KojakoOw

Oggi vi presentiamo sul blog una nuova rubrica che tratterà la vita di Eminem attraverso una serie di racconti, una biografia scritta e curata da NikeShady esclusivamente per l‘Eminem Italian Blog. La rubrica non avrà una cadenza fissa, le date di pubblicazione verranno anticipate su Facebook quindi tenete sempre d’occhio la nostra pagina.
Ringraziamo NikeShady per averci reso partecipi della sua splendida idea e del suo lavoro. Buona lettura!

PRESENTAZIONE

Fare il ritratto di una persona è una cosa estremamente difficile: troppe sfaccettature, troppe sfumature, troppe maschere ha un essere umano per poterle riuscire a racchiudere in delle parole. Se poi quella persona si chiama Eminem, forse è meglio lasciar perdere in partenza. Eppure questa serie di racconti ha proprio questo scopo: cercare di capire chi è Marshall Bruce Mathers III, cercare di farne un ritratto, di seguirlo lungo il corso della sua vita per comprendere le sue scelte, il suo modo di essere e il suo modo di scrivere, così intimamente intrecciati. Seguire la sua vita dunque, dalla nascita ad oggi, indagando come Eminem sia inserito in un contesto culturale di cui è allo stesso tempo figlio e più importante espressione; cercare qualche curiosità, qualche aneddoto solo apparentemente secondario, che potrebbe invece a una seconda occhiata rivelarsi fondamentale. Di certo non ho l’arroganza di conoscere ogni singola cosa: d’altronde questa non vuole essere una lezione, ma uno spunto per la discussione comune con l’unico scopo di conoscere meglio un personaggio che noi tutti ammiriamo.

Quella che segue è la puntata zero, una specie di prologo e sarà quindi estremamente breve. Hope you enjoy it. Grazie e alla prossima.

PROLOGO

Ramada Inns, confine tra Dakota e Montana, 1969. Un giorno come tanti altri, un luogo come molti altri, persone come tante altre. Sono i leggendari anni ’60: il mondo gira a sinistra e la cultura giovanile propone una nuova prospettiva da cui guardare le cose. Il protagonista di questa storia è il membro di uno dei tanti gruppi che tra anni ’60 e ’70 cercarono di cambiare il modo di intendere la musica nel Midwest, allora considerata “obsoleta”, senza peraltro riuscirvi un granché. Il nome di questa persona è Marshall Bruce Mathers Jr. e all’epoca dei fatti ha 18 anni. È di temperamento acceso, ribelle, anticonformista, manca però di un grande talento musicale. Durante uno dei “tour” della sua “band” (per chi avesse la morbosa curiosità di cercare qualche pezzo dei “Daddy Warbucks”, si prepari a rovinarsi le orecchie), Marshall conosce una ragazzina bionda, appena quattordicenne, di nome Debora “Debbie” Nelson: tra i due nasce una forte attrazione, che si trasformerà in un sentimento dove la linea di separazione tra odio e amore, tra violenza e affetto è veramente sottile, se non sfocata. I due girano tutti gli States senza un soldo in tasca, vivendo, anche se forse sarebbe meglio dire sopravvivendo, in condomini e roulotte, inseguendo un sogno che era già infranto e scambiandosi vuote promesse: l’unica cosa che li tiene insieme è il loro amore malato, estremo, praticamente una corda invincibile con la quale si stanno inconsapevolmente impiccando.
Nonostante tutto, la relazione continua nel tempo, fino all’anno di grazia del 1972, quando Debbie si rende conto di essere rimasta incinta: diciassettenne e senza una dimora degna di questo nome, la situazione diventa assai complessa per lei e Marshall. Il parto stesso è una epopea: dopo 73 ore drammatiche, durante le quali rischia più volte la morte, finalmente il pargolo vede la luce. Gli è imposto il nome del padre (il primo di una lunga serie di paradossi che lo accompagneranno lungo tutto il corso della sua vita), ovvero Marshall Bruce Mathers III, ma il mondo, davvero tutto il mondo, lo conoscerà come EMINƎM.

 

Credit @Nikeshady (Nicola)

6 risposte a NikeShady racconta Eminem Parte 0

  • shady_adry scrive:

    Complimenti veramente una bella iniziativa!!!!! (Y)

  • Nike scrive:

    Grandissimo! Aspettiamo le prossime puntate! =)

  • Mcj scrive:

    Bellissima idea, non vedo l’ora di leggere sopratutto della sua infanzia che per me è un punto un po’ oscuro… IO ti seguo alla grande!!!!

  • NikeShady scrive:

    Grazie mille! Sto già lavorando alla prima puntata vera e propria, che parlerà appunto dell’infanzia e dell’adolescenza di Em. Il vostro supporto vuole davvero dire tanto!

  • Pief scrive:

    Grandissimo NikeShady!!! 🙂 Non vedo l’ora di leggere il tuo lavoro! Siamo con te e grazie per quello che fai!

  • Rocco scrive:

    Pieno supporto a tale iniziativa! Ognuno di noi potrebbe scoprire piccoli aneddoti che hanno forgiato la persona che noi tutti ammiriamo, seppur tali aneddoti possano essere secondari.
    Aspetto con trepidazione la stesura di tutti gli episodi, convinto del fatto che alla fine sarà una piccola biografia appassionante e coinvolgente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuti nell'eminem italian blog, uno spazio interamente dedicato a Marshall Mathers, il rapper bianco più discusso e controverso sulla scena musicale. ATTIVO DAL 1 SETTEMBRE 2009.

Segui il blog su Facebook e Twitter per essere sempre aggiornato su Eminem!

Donazione

Aiutaci se puoi a sostenere il blog con una donazione.

TRADUZIONI MMLP2

eminem-marshall-mathers-lp-2-tutte-le-traduzioni

Chat

Contatore Visite

Grazie per aver visitato il blog e un grazie speciale a tutti coloro che vi partecipano e lo tengono vivo quotidianamente.